venerdì 23 novembre 2012

Ti lascio una canzone...romana

Una settimana fa, in questo preciso momento, ero in una trattoria della capitale a godermi un piatto di rigatoni alla gricia.
Roma è sempre meravigliosa; ma la cosa migliore è il fatto che fossi là con i miei genitori, che finalmente dopo 4 anni in cui mia mamma non poteva stare fuori di casa per più di mezz'ora per via di mia nonna, sono riusciti a prendersi una "vacanza".
Succede che un amico di mio papà è un musicista professionista, e succede che quest'anno è percussionista dell'orchestra di Ti lascio una canzone. Sinceramente è un programma che io non ho mai guardato, non è che guardi molto la Rai, e poi quei bambini conciati da grandi proprio non mi sono mai piaciuti.
E invece quest'anno tutti i sabati sera i miei, io e CapitanFindus eravamo davanti alla tv a guardare il nostro amico, che tra l'altro viene inquadrato spessissimo, e a scrivergli sms, che prontamente ricevevano risposta in diretta!
Insomma, fatto sta che ci dice che ha 3 biglietti per una delle puntate e noi in fretta e furia prenotiamo un hotel a Roma e venerdì mattina partiamo. Venerdì sera il "VIP" ci porta a cena fuori, e passiamo una serata bellissima, a ridere e scherzare, a parlare della trasmissione e di quello che invece sta succedendo qui in paese; siamo a Roma e fa caldo rispetto a Torino, sembra una serata di settembre, si sta benissimo.
Il sabato è una giornata primaverile, io e i miei facciamo i turisti...giriamo praticamente tutto quello che i turisti vanno a visitare, il Colosseo, i Fori Imperiali, l'Altare della Patria, fontana di Trevi, Piazza di Spagna, Quirinale, Palazzo Chigi, Pantheon, Piazza Navona....poi si torna in albergo, ci si cambia e via, in marcia per gli studi DEAR di Via Nomentana.
Il VIP è un tesoro, ci viene a prendere per entrare in studio, facciamo le foto dietro alla sua postazione, bracca uno dei ragazzini (che io adoro) e gli dice "DEVI fare una foto con lei che è venuta da Torino apposta per te!" e durante la trasmissione, ad ogni blocco, ci saluta, ci fa dei gesti, ci chiede se va tutto bene. Finisce la trasmissione, lui ci obbliga ad aspettarlo prima di andare a bere qualcosa insieme. E' quasi l'una di notte, e tutti e 4 ci ritroviamo nella notte romana con davanti cappuccio e brioches.
Domenica mattina la tappa obbligata è Piazza San Pietro per la benedizione del Papa, prima di ripartire verso Torino.

Grazie VIP, grazie di averci dato la possibilità di fare una gitarella fuori porta, grazie di averci fatto capire che la vita va avanti anche senza chi non c'è più, anche se fa ancora male lasciare la casa..chè ci sembra sempre di lasciare nonna a casa e lei non può stare sola.
Non mi ricordavo di aver mai visto mia mamma così rilassata, così allegra, così mamma.
E questa è stata la cosa più bella.



Non è vero...la cosa più bella è stata che il tizio che ci faceva passare prima di entrare in studio mi ha chiesto la carta d'identità: "Scusi signorina, mi fa vedere il documento? Devo controllare che sia maggiorenne."
E io di anni ne ho 29!!!!!!!!!!!

6 commenti:

  1. che carino questo VIP! nemmeno io guardo la rai a dirla tutta, ma mi invitassero un salto lo farei :)
    mi spiace per la nonna :( capisco la sensazione

    RispondiElimina
  2. Ti dirò, nemmeno noi la guardiamo la RAI, tantomeno questo programma, ma la presenza del VIP ci ha portati a seguirlo assiduamente quest'anno..però non pensavamo proprio ad andarlo a vedere in studio. Lui è stato davvero carino, in famiglia non smettiamo più di dirlo! :-)
    Ma ora c'è Natale, e non credo sarà dei migliori...

    RispondiElimina
  3. Bè che dire proprio un bel fine settimana! Roma, se vissuta da turista, è la più bella città del mondo! E viverci ogni giorno che diventa impossibile, per come l'hanno ridotta!
    La gricia è uno dei miei piatti preferiti, insieme alla cacio e pepe e ai saltibocca, tutto da provare!
    P.S. Sorry from my "grezza" ♥ smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma scherzi?! Ma figurati! Comuque arriverà risposta anche di là!:-)
      Io a Roma ero già stata, sempre da turista l'ultima volta 2 anni fa, e la amo alla follia; ma anche da turista si vede come l'hanno ridotta. Non vorrei passare da estremista, ma io tutti 'sti venditori di pupazzetti, fazzoletti, e robetta varia li rimanderei davvero tutti a casa loro. Rovinano anche le "cartoline", oltre a dare abbastanza fastidio. Ma ripeto, non voglio fare l'estremista.
      Un bacione a te e alla tua meravigliosa città! :-*

      Elimina
  4. Gli hai dato un bacino in fronte?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al tizio che mi ha dato della minorenne o al ragazzetto mio adorato? :-)

      Elimina